My "Half" Life

Blog dedicato alla programmazione, ai videogiochi e a tutto quello che mi viene in mente ^_^

15 marzo 2007

Ipno-Circuiti

Ieri... per concedermi una pausa con lo sviluppo software.... mi sono dedicato un po all'hardware :D
Così con Luca abbiamo costruito un simpatico ipnocircuito (più che altro ho fatto solo da assistente a Luca con qualche saldatura). Fortuna che abbiamo trovato le componenti... adesso ho anche in camera un ua741 sulla scrivania perchè è bello XD

Il circuito è un lampeggiatore a led con frequenza di lampeggiamento regolabile grazie ad un trimmer... mentre il controllo dell'accensione dei led è affidata ad un chip (anzi un integrato operazionale per essere precisi... dato che Luca "se non sbaglio" lo chiamava in un modo simile) ua741 e ad un condensatore che "detto in maniera profana" controlla l'input da dare al chip.

Una volta costruito siamo rimasti a guardare quei cavolo di led per un sacco di tempo... poi arriva mio fratello e... si mette a guardare il circuito anche lui... dopo un po ho realizzato che due led verdi a quella frequenza sono ipnotici :P (questo prima che Luca ci dava una dimostrazione di multimedialità del circuito collegandolo con un paio di cavetti prima ad una cassa e poi direttamente allo stereo mandando l'illuminazione in sincronia con l'audio :D )

Il tutto comunque (tranne l'exploit dello stereo) lo abbiamo firmato e lo ha messo su YouTube!
Buona Visione!


1 Comments:

  • At sabato, marzo 17, 2007 3:03:00 PM, Anonymous Viseradh said…

    Wov raga, l'avete fatto di nascsosto mentre eravamo tutti girati?
    Cmq se ti va di saperlo, il ua741 è un amplificatore operazione, cioè un dispositivo costruito per amplificare la tensione in ingresso al dispositivo dopo aver effettuato con essa delle "operazioni" di solito di tipo aritmetico.
    In particolare, lo schema usato da Luca sfrutta il principio del feedback (retroazione) positivo degli amplificatori, un processo che permette di far oscillare l'uscita dell'amplificatore fra due valori di saturazione (cioè la massima tensione elettrica possibile) ad intervalli regolari in base ai valori di un resistore e di un condensatore collegati.

     

Posta un commento

<< Home

 
Google